Comune di San Pietro in Gu

Soggettività passiva

Il presupposto impositivo della TASI è il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di fabbricati e di aree edificabili, come definiti ai sensi dell'imposta municipale propria, ad eccezione, in ogni caso, dei terreni agricoli e dell’abitazione principale e relative pertinenze ad esclusione di quella classificata in categoria A/1, A/8 e A/9 e le relative pertinenze.
 
CHI POSSIEDE ESCLUSIVAMENTE LA CASA IN CUI ABITA (purché non di lusso) E LE RELATIVE PERTINENZE (massimo una per categoria: garage, cantina, tettoia) NON DEVE VERSARE NULLA ED É ESENTE DA QUALSIASI ADEMPIMENTO.
 
In caso di pluralità di possessori o di detentori, essi sono tenuti in solido all'adempimento dell'unica obbligazione tributaria.
In caso di locazione finanziaria, la TASI è dovuta dal locatario a decorrere dalla data di stipula e per tutta la durata del contratto cioè dalla data di stipula alla data di riconsegna del bene al locatore.
Nel caso in cui l'unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale, sia quest'ultimo cioè il titolare di diritto reale che l'occupante si considerano titolari di un' autonoma obbligazione tributaria, essendo entrambi tenuti al pagamento del tributo. Entrambi dovranno versare la TASI separatamente indicando nel modello F24 ognuno i propri dati.
 
La quota di versamento dell'ammontare complessivo dell' imposta è pari al:
 
90 %  il proprietario o titolare di diritto reale
10 %  per l'occupante (affittuari, inquilini, comodatari …)
 
la Legge ha stabilito l’esenzione della TASI per la casa destinata ad abitazione principale dall’utilizzatore (inquilino o comodatario) purché vi abbia trasferito la residenza di tutto il nucleo familiare e la usi come abitazione principale, ad esclusione di quelle accatastate in categoria A/1, A/8 e A/9.
 
In caso di detenzione temporanea di durata non superiore a sei mesi nel corso dello stesso anno solare, la TASI è dovuta soltanto dal possessore dei locali a titolo di proprietà o di diritto reale di godimento (usufrutto, uso e abitazione).