Comune di San Pietro in Gu

Novitā 2017

 
Si riportano di seguito LE NOTIZIE UTILI (IMU-TASI) per l’anno 2017:
  1. Esclusione TASI Abitazione Principale
 
Dal 1 gennaio 2016 NON dovrà essere più versata alcuna imposta sull’ABITAZIONE PRINCIPALE (ad esclusione di quelle accatastate in categoria. A/1, A/8 e A/9).
Contestualmente la Legge ha stabilito l’esenzione della TASI per la casa destinata ad abitazione principale dall’utilizzatore (inquilino o comodatario) purché vi abbia trasferito la residenza di tutto il nucleo familiare e la usi come abitazione principale, ad esclusione di quelle accatastate in categoria A/1, A/8 e A/9.
 
  1. Comodato Gratuito uso abitativo ( art. 1 comma 10)
Per le abitazioni concesse in comodato d’uso gratuito ad un parente in linea retta di primo grado, genitore-figlio e figlio-genitore, è stata introdotta la riduzione del 50% a favore del comodante della base imponibile dell’IMU e della TASI, alle seguenti condizioni:
  1. l’abitazione deve essere concessa in comodato a un parente in linea retta entro il primo grado che vi abbia stabilito la residenza anagrafica di tutto il nucleo familiare e che quindi la utilizzi come abitazione principale;
  2. l’abitazione concessa in comodato non deve essere accatastata in categoria A/1, A/8 e A/9;
  3. il comodante (chi concede il bene in comodato)non deve possedere altri immobili ad uso abitativo in Italia ad eccezione della propria abitazione di residenza, ubicata nello stesso comune dell’immobile concesso in comodato, non classificata A/1, A/8 e A/9;
  4. il contratto di comodato deve essere registrato;
  5. il comodante deve entro il 30 giugno dell’anno successivo, presentare l’attestazione del possesso dei requisiti mediante l'ordinaria Dichiarazione IMU di cui all’art. 9, co. 6, d.lgs. 14 marzo 2011, n. 23.
Inoltre si ricorda che, il comodante dovrà versare la TASI per la quota del 90% in qualità di proprietario dell’immobile, calcolando l’imposta con aliquota ordinaria sulla base imponibile dimezzata.
 
C)   Esenzione dei Terreni Agricoli
Dal 2016 sono esenti da IMU e TASI i terreni agricoli posseduti e condotti da coltivatori diretti che versano la previdenza agricola ed imprenditori agricoli a titoli principale. Gli altri terreni agricoli sono soggetti a IMU.
 
  1. Per l’anno 2017 le aliquote IMU e TASI risultano invariate
 
L’Ufficio Tributi, come già fatto lo scorso anno, invierà a domicilio per i possessori di abitazioni principali e relative pertinenze, il conteggio, se dovuto, dell’imposta IMU/TASI per l’anno 2017, completo dei modelli di pagamento F24 per le rate di acconto e di saldo.
Tale comunicazione ha l’intento di agevolare il contribuente nell’assolvimento dei suoi obblighi tributari. Il contribuente dovrà effettuare un'attenta verifica dei dati utilizzati per il calcolo e comunicare all’Ufficio Tributi comunale qualunque differenza riscontrata, rispetto agli immobili effettivamente posseduti.