Regione Veneto

Comunicazione alla cittadinanza

Pubblicata il 08/05/2020

COMUNICAZIONE ALLA CITTADINANZA - 7 MAGGIO 2020
Cari concittadini e concittadine,
 
l’emergenza Coronavirus, che in questi due mesi ha cambiato la vita quotidiana di tutti noi, ora sembra lasciarci riprendere poco alla volta le nostre attività. Dobbiamo avere ancora pazienza e continuare a mantenere un comportamento responsabile.
A San Pietro in Gu ci sono ancora 4 persone positive al virus. Stanno bene e sono in isolamento domiciliare. Come potete notare i tempi per negativizzarsi sono molto lunghi; per questo vi chiedo di fare uno sforzo, ora che si allentano i divieti, per rispettare tutte le norme di distanziamento a tutela della salute. È fondamentale che tutti ci impegniamo per non creare un nuovo picco dell’infezione.
Le direttive del Ministero della Salute e della Regione Veneto indicano come comportarci durante la ‘Fase 2’. Le regole principali sono: il divieto di assembramento, il distanziamento interpersonale di almeno un metro e l’obbligo di usare le mascherine per la protezione delle vie respiratorie.
Tutti coloro che presentano una temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi e sintomi legati a sindromi respiratorie devono rimanere a casa.
Per praticità, nelle pagine seguenti trovate riassunte le novità del DPCM 26 aprile 2020 (efficace dal 4 al 17 maggio) e l’Ordinanza del Presidente Regione del Veneto del 4 maggio 2020. Nell’occasione vi presento anche le attività a sostegno della cittadinanza che, come Amministrazione, abbiamo attivato in questo periodo e vi ricordo che gli uffici comunali sono sempre a disposizione. Per la sicurezza di tutti,  consiglio di richiedere i vostri appuntamenti con le modalità che trovate di seguito indicate.
Auguro vivamente a tutti di superare presto, senza ricadute, questa esperienza.
 
  Il Sindaco
Paolo Polati

 NORME DI COMPORTAMENTO
  • È obbligatorio l’uso della mascherina ogni volta che si esce di casa e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire il distanziamento. Anche i bambini a partire dai 6 anni devono indossarla.
  • Spostamenti: è consentito muoversi per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, per motivi di salute o per incontrare congiunti anche al di fuori del Comune. È consentito recarsi nella seconda casa per fare manutenzioni. È utile avere con sé la nuova autocertificazione per giustificare gli spostamenti. Per recarsi al lavoro è sufficiente avere un tesserino aziendale. Durante gli spostamenti in auto, è obbligatorio usare la mascherina se tra i passeggeri ci sono persone che non fanno parte del nucleo familiare.
  • È possibile fare visita ai propri congiunti che vivono nella stessa Regione. Per congiunti si intendono i coniugi, i partner conviventi, i partner delle unioni civili, le persone con uno stabile legame affettivo, nonché i parenti fino al sesto grado (es. i figli dei cugini tra loro) e gli affini fino al quarto grado (es. i cugini del coniuge). Non rientrano in questa definizione gli amici.
  • Famiglie: colf, badanti e babysitter possono continuare a prestare servizio a prescindere dalla convivenza.
  • Spesa: si può andare anche fuori Comune, una persona per nucleo, per ragioni e nei limiti della necessità, e cioè per recarsi presso un esercizio che offre prodotti e servizi che non si trovano nel Comune o a prezzi e condizioni più favorevoli.
  • Parchi pubblici: è consentito l’accesso, rispettando il divieto di assembramento e la distanza di sicurezza interpersonale. Non è possibile utilizzare le giostrine dei bambini.
  • Sport: si può riprendere l’attività individuale all’aperto (camminata, corsa, ciclismo, tennis, tiro, equitazione, pesca sportiva, arrampicata, alpinismo, attività sportive acquatiche, ecc.) mantenendo due metri di distanziamento. Per chi svolge attività motoria intensa non è obbligatorio l’uso di mascherina o copertura durante l’esercizio, salvo l’obbligo di utilizzo alla fine dell’attività.  Gli impianti sportivi sono aperti solo per allenamento agonistico individuale. È consentito spostarsi per raggiungere il luogo di allenamento.
  • Funerali: le celebrazioni funebri sono consentite, possibilmente in cimitero, con un massimo di 15 persone. I cimiteri sono aperti ed è possibile accedervi rispettando l’obbligo di distanziamento di un metro e l’uso di mascherina e guanti (o prodotto igienizzante).
  • Ristorazione da asporto: è consentita per bar, ristoranti e simili, che possono anche fare attività di consegna a domicilio. Non è consentita la consumazione all’aperto, né consumare nelle immediate vicinanze degli stessi.
 
SERVIZI PER I CITTADINI
“Bonus alimentare”, nuovi bandi. Dopo aver assegnato la prima parte dei fondi sussidiari messi a disposizione con i buoni spesa, è in corso fino a lunedì 11 maggio la seconda edizione del bando che offre alle famiglie la possibilità di accedere ai contributi. Poi, da martedì 12 maggio fino a lunedì 25 maggio, sarà aperta la terza edizione del bando. Tutte le informazioni per fare la richiesta, il modulo e il testo del bando sono disponibili nel sito internet www.comune.sanpietroingu.pd.it o direttamente in Comune.
L’ufficio Servizi Sociali valuterà le domande consegnate al protocollo e darà una risposta ai richiedenti. Potranno accedere al sussidio le persone che sono state danneggiate dall’emergenza coronavirus, chi è in condizioni di necessità e le persone con disabilità o fragilità che hanno dovuto interrompere la frequenza ai centri diurni.
Invitiamo la cittadinanza a segnalare eventuali destinatari del contributo che possono essere in difficoltà nella presentazione della domanda, così da permettere all’ufficio Servizi Sociali di avviare un contatto personalizzato.
 
Riaperta l’isola ecologica. È nuovamente possibile consegnare tutte le tipologie di rifiuto il mercoledì e il sabato, come prima dell'emergenza. L’accesso è consentito a 3 persone per volta, bisogna attendere il turno all’interno della propria auto, è obbligatorio indossare mascherina e guanti. Per evitare che si formino assembramenti, Etra chiede di attendere all’esterno dell'ecocentro. Rimane ancora sospeso il ricevimento dello Sportello clienti.
 
Orari uffici comunali. Finché l’emergenza non sarà conclusa, e per assicurare la dovuta sicurezza sanitaria, vi invitiamo a richiedere l'appuntamento agli uffici:
  • telefonando al numero 049 9458111 (dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30, il martedì anche dalle 15.00 alle 18.00)
  • scrivendo una mail a uff.segreteria@comune.sanpietroingu.pd.it.
 
Assistente sociale. Da martedì 12 maggio riprende il ricevimento al pubblico. Per garantire la sicurezza sanitaria, si accede solo su appuntamento telefonando al numero 049 9431109 (interno 2).
 
Biblioteca Comunale. Da martedì 19 maggio riprende l’attività di prestito e restituzione con le cautele necessarie per evitare il rischio di contagio. È obbligatorio prenotare il prestito dei libri sul sito opac.provincia.padova.it,  o inviando una mail a biblioteca@comune.sanpietroingu.pd.it, o telefonando al numero 049 9455620 il martedì dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 16, il giovedì dalle 14.30 alle 17 e il sabato dalle 9 alle 12.
 
Celebrazione del 25 Aprile. Nel 75° anniversario della Liberazione dell'Italia dal nazifascismo, tutti abbiamo sentito più che mai l’importanza della libertà e il bisogno di tornare a guardare al futuro con speranza e coraggio.
Quest’anno la celebrazione ha avuto luogo senza la presenza di pubblico, ma è stato possibile seguire l'evento in diretta streaming sulla pagina Facebook/eventisanpietroingu/. Anche se le scuole sono chiuse, ringraziamo le classi terze della scuola secondaria, insieme alla professoressa Rosalia Mileti, che hanno contribuito a dare significato a questa giornata con i lavori artistici sul 25 Aprile. Li potete vedere esposti in atrio del Comune oppure nella pagina Facebook.

 
Progetto “Lontani ma vicini… io ti ascolto”. In questo periodo tutti abbiamo dovuto modificare equilibri e routine, affrontare preoccupazioni sulla salute e sul futuro. Tenendo conto di queste difficoltà, è nata l’idea di offrire alle persone sole, agli anziani, alle famiglie uno Sportello di Primo Ascolto telefonico: un servizio svolto da una counsellor professionista che potrà aiutare, in riservatezza, a trovare risposte per superare con serenità questa situazione critica. Per chi ha necessità di una consulenza psicologica è attivo anche un servizio di supporto telefonico curato dagli psicologi dell’Università di Padova chiamando il numero 049 8276496. Le due opportunità sono gratuite e disponibili per tutti.
Lo Sportello di Primo Ascolto è attivo il martedì e giovedì dalle 14.30 alle 17 telefonando al numero 049 9458128.


COMUNICATO DEL SINDACO - 10 APRILE 2020
 
Cari concittadini e concittadine,
 
la situazione legata all’emergenza Coronavirus ci chiede di continuare a mantenere un comportamento responsabile. Nel nostro Comune ci sono 9 persone positive al virus segnalate dall’autorità. La situazione è monitorata, le persone che possono essere state in contatto diretto sono informate. Mai come in questo momento è indispensabile per tutti rispettare le indicazioni delle autorità nazionali e regionali.
 
A questo riguardo voglio informarvi sulle più recenti direttive emanate dalla Regione del Veneto e dal Governo.
- Il mercato settimanale in piazza al martedì, con i soli banchi alimentari, rimane aperto, con un percorso a senso unico. È obbligatorio per tutti usare guanti e mascherine. Nei giorni di mercato metteremo a disposizione dei concittadini gli schermi protettivi forniti dalla Regione.
- Obbligo di mascherine e guanti in tutti i negozi. Acquisto di piantine e fiori, possibile solo su ordinazione con consegna a domicilio. Riaprono le cartolibrerie e i negozi di abbigliamento per bambini.
- Oltre a Pasqua, anche Lunedì dell’Angelo i negozi di alimentari sono chiusi.
- Obbligo di indossare mascherine e guanti su tutti i mezzi pubblici del Veneto.
- Le misure di restrizioni sono state prolungate fino al 3 maggio.
 
Aggiungo un’ulteriore restrizione richiesta dal Ministero della Salute e, a malincuore, anche noi abbiamo dovuto chiudere il cimitero fino alla fine dell’emergenza. Farò il possibile per garantire la manutenzione in questo periodo.
 
Per venire incontro alle necessità delle tante famiglie che in queste settimane hanno accumulato verde e ramaglie, abbiamo concordato con Etra la possibilità di conferire il verde all’ecocentro su appuntamento, telefonando al numero 800 247842 a partire da martedì 14 aprile.
 
Distribuzione dei “Buoni spesa”. Da questa settimana, le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus possono compilare la domanda e consegnarla al protocollo. L’ufficio Servizi Sociali valuterà le richieste e informerà i richiedenti sull’esito. Le informazioni dettagliate sono disponibili nel sito internet www.comune.sanpietroingu.pd.it/.
 
Buona Pasqua a voi e alle vostre famiglie.
Il Sindaco
Paolo Polati


AGGIORNAMENTO 7 APRILE 2020

Care concittadine e cari concittadini,
inizio subito aggiornandovi con un numero che molti chiedono. Ad oggi, le persone positive al virus segnalate dall'autorità sanitaria nel nostro Comune sono 7.
La situazione è monitorata, le persone che possono essere state in contatto diretto sono state informate.
È indispensabile per tutti mantenere un comportamento responsabile rispettando le indicazioni che vengono fornite dalle autorità nazionali e regionali.
A questo riguardo voglio informarvi sulle ultime disposizioni dell’ordinanza del Presidente della Regionale Zaia valida fino al 13 aprile, che si aggiunge al decreto del Presidente del Consiglio Conte:
- il mercato settimanale in piazza al martedì rimane con un percorso a senso unico e i soli banchi di alimentari.
È obbligatorio per tutti l’uso di guanti e mascherine o altri accorgimenti per coprire bocca e naso. Nei giorni di mercato metteremo a disposizione dei concittadini gli schermi protettivi forniti dalla Regione.
- Obbligo di mascherine e guanti nei supermercati.
Nei negozi di vendita di alimentari sarà inoltre possibile acquisto di materiali di cancelleria.
-Acquisto di piantine e fiori solo su ordinazione con consegna a domicilio.
- Oltre a Pasqua, anche lunedì dell’Angelo i negozi sono chiusi.
- Obbligo di indossare mascherine e guanti su tutti i mezzi pubblici del Veneto.
Aggiungo un’ulteriore restrizione richiesta dal Ministero della Salute. A malincuore anche nel nostro Comune abbiamo dovuto chiudere il cimitero fino alla fine dell’emergenza.
Farò il possibile per garantire la manutenzione in questo periodo.
Distribuzione dei “Buoni spesa”.
Da oggi, le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus possono compilare la domanda e consegnarla al protocollo. L’ufficio Servizi Sociali entro breve valuterà le
richieste e informerà i richiedenti se il buono può essere assegnato.
Le informazioni dettagliate sono disponibili nel sito internet www.comune.sanpietroingu.pd.it/.
Vi informerò in dettaglio su questa iniziativa.
 Il Sindaco
Paolo Polati 


AGGIORNAMENTO - 28 MARZO 2020

Care concittadine e cari concittadini,
ci tengo a fare il punto settimanale e vi lascio qualche numero per darvi un aggiornamento chiaro della situazione a San Pietro in Gu.
Oggi abbiamo concluso la consegna delle ‘mascherine’ (la definizione corretta è ‘schermi protettivi’) in tutte le famiglie del paese. La distribuzione è iniziata giovedì 26 marzo dopo che abbiamo ricevuto dalla Regione il primo quantitativo. Abbiamo consegnato 3150 schermi protettivi, di cui 1700 forniti dalla Regione e 1450 offerti gratuitamente da aziende e cittadini del nostro paese (ecco perché le mascherine possono essere diverse). Ringrazio chi ha contribuito con generosità e tra questi anche i volontari che hanno fatto un servizio prezioso di casa in casa.
Ad oggi, i casi positivi segnalati dall’autorità sanitaria nel nostro Comune sono 3, mentre ci sono 9 persone segnalate in isolamento fiduciario domiciliare perché si sono trovate in contatto con persone positive al virus.
Ho notizia di altri concittadini che hanno deciso spontaneamente di isolarsi perché hanno avuto contatti indiretti con persone positive e nel dubbio, per rispetto della salute di tutti, hanno preferito adottare questa precauzione. È una buona prassi che consiglio vivamente. Ringrazio anche queste persone responsabili.
Vorrei ricordare che uscire di casa senza motivo espone voi e i vostri familiari alla possibilità di contagio. È difficile per tutti restare in casa, ma vi invito a vigilare sulle vostre famiglie, sui vostri figli. Più ci comporteremo in maniera responsabile, prima riusciremo a uscire da questa situazione. Tutti possiamo fare qualcosa.
Il Sindaco
Paolo Polati


COMUNICATO DEL SINDACO - 21 MARZO 2020

Care concittadine e cari concittadini,
 
purtroppo, il virus ha contagiato anche la nostra comunità.
 
Mi è stato segnalato che, a seguito di accertamenti, una persona residente nel Comune di San Pietro in Gu è risultata positiva a COVID-19 “Coronavirus”.
 
La persona, insieme alla sua famiglia, è in isolamento fiduciario presso l’abitazione e attualmente non necessita di cure ospedaliere.
A loro esprimo la nostra vicinanza, il nostro aiuto e l’augurio di una pronta guarigione.
 
L’Autorità sanitaria si è fin da subito attivata per mettere in atto tutte le procedure necessarie a fronteggiare la situazione, assicurandomi il tempestivo aggiornamento sugli sviluppi del caso.
 
È questa l’occasione per raccomandare a tutte le persone di San Pietro in Gu il massimo rispetto delle norme stabilite dai Decreti e delle pratiche igieniche già ampiamente comunicate.
 
Voglio esprimere il ringraziamento e la vicinanza a nome di tutta la nostra comunità a tutti gli operatori del settore sanitario e a chi ogni giorno porta a compimento i servizi essenziali, poiché sono i primi esposti al rischio di contagio.
 
Confidando nella Vostra indispensabile collaborazione, porgo i miei cordiali saluti.
 Il Sindaco
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato Comunicato CORONAVIRUS 21 marzo 2020.pdf 215.7 KB
Allegato Comunicato CORONAVIRUS 11 aprile 2020.pdf 204.51 KB
Allegato Comunicazione alla cittadinanza 7 maggio.pdf 814.55 KB

Categorie Covid19

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto